ZONA GIORNO



La zona giorno è una delle più importanti della casa, perché è l'ambiente più vissuto, quello in cui trascorrete più tempo, e dovrà rispondere a precise esigenze funzionali in relazioni al suo volume, all'esposizione, alla struttura, allo stile della casa e all'ambiente circostante.

Arredare la zona giorno è un'operazione decisamente delicata: gli arredi dovranno convivere con gusto ed armonia, senza trascurare tutti gli elementi funzionali, cioè le diverse soluzioni contenitive che dovranno essere sufficientemente capienti per rispondere alle esigenze di tutti gli abitanti della casa.

Se perciò la vostra zona giorno, per quanto ampia, vi dovesse apparire esigua, ecco alcuni consigli da seguire per poter sfruttare al meglio lo spazio e magari farlo apparire più grande di quanto in realtà non sia.

Il colore è in grado di trasformare una stanza in modo radicale: ha un valore spesso sottovalutato e la grande capacità di influire sul vostro umore ed i vostri stati d’animo. Usatelo in funzione della vostra personalità e considerando quanto tempo trascorrete in questo ambiente ma per le pareti evitate colori che potrebbero stancarvi in poco tempo: meglio basi neutre, cui aggiungere punti accesi, ma non più di tre, in armonia tra loro. Ricordate di dipingere il soffitto in un tono più chiaro rispetto a quello scelto per le pareti: aumenterà il senso di altezza della vostra stanza.


Stessa cosa per le tende! Sceglietele su misura e a tutta altezza, posizionandole a non più di 4/6 centimetri dal soffitto: il volume dell'ambiente risulterà maggiore. Prediligete trame e texture ton sur ton per un effetto etereo, che regalerà all'ambiente una disinvolta leggerezza.

Create ora un punto focale di grandi dimensioni: questo semplice espediente non solo aggiungerà stile all'ambiente, ma ne aumenterà la percezione del volume e lo renderà più caldo ed accogliente. Potrebbe essere un colore deciso o una carta da parati dalla grafica accattivante su una sola parete, oppure un grande specchio che posizionerete strategicamente in prossimità di una finestra per catturarne la luce.



Anche il tavolo da pranzo è sicuramente più valorizzato se posizionato vicino ad una finestra o ad una parte vetrata, magari verso il terrazzo o il giardino, in modo da poter godere al massimo non solo della luce naturale ma anche del verde, e nei mesi estivi sarà sufficiente aprire quella finestra per cenare... quasi all'aperto!
Sopra al tavolo posizionate sempre diverse sorgenti luminose a sospensione: basta poco per dare personalità a quest'angolo della casa, senza necessariamente investire patrimoni in lampadari spesso sproporzionati e di dubbio gusto...
Se la planimetria della stanza lo permettesse, considerate anche che il tavolo dovrebbe essere ugualmente prossimo alla cucina, che sia separata o a vista, diventando così il raccordo fra la zona giorno e la cucina stessa, in modo da creare un unico ambiente attraverso un gioco di richiami che trova i suoi punti di forza nelle forme, nelle finiture e nei colori: tondo od ovale, quadrato o rettangolare, fisso od allungabile, in metallo, vetro o legno, laccato o grezzo, il vostro tavolo dovrà armonizzarsi inevitabilmente con spazio che lo circonda.


Altro aspetto non trascurabile nella scelta del tavolo, le sedie. Volete davvero capire se quel tavolo sarà il vostro tavolo? Cominciate ad abbinare i modelli di sedia che più vi piacciono e a questo punto domandatevi: mi piacciono insieme quanto separatamente? La risposta è tutta lì, nell'armonia che si instaurerà fra i due elementi. In materiale plastico o rivestite in tessuto, pelle od ecopelle, in un'ampia gamma di essenze del legno, in metallo, laccate o cromate, imbottite, senza o con braccioli... la proposta in ambito di sedie è davvero sconfinata: per orientarvi nella scelta non dimenticate che il design delle sedie deve essere esaltato dall'accostamento al tavolo, e la finitura che sceglierete per l'uno e le altre, che sia in sintonia o a contrasto, dovrà far scaturire la scintilla inaspettata, quella che darà il vostro tocco personale all’intera zona pranzo.


Per quanto riguarda l'area conversazione, scegliete divani proporzionati all'ambiente: meglio optare per divani componibili modulari o fissi ma trasformabili, in modo da poter sempre adeguare le sedute alle vostre esigenze che, si sa, nel tempo cambieranno. Nel caso questo ambiente debba esse utilizzato all'occorrenza anche per gli ospiti, orientatevi su pratici divani letto. Potete abbinare anche una o più poltrone, magari con un tavolino di servizio ed una lampada da tavolo che sicuramente si rivelerà utile al momento opportuno: avrete così già creato un comodo angolo per lavorare al PC!

Per non appesantire le pareti scegliete librerie dalla struttura leggera, madie contenitive che possano sottolineare con carattere l'ambiente, pareti attrezzate stand alone (ovvero autoportanti e non fissate al muro) che volendo vi permetteranno di lasciare le pareti libere, aumentando notevolmente la sensazione di ariosità: sono soluzioni multifunzione e altamente personalizzabili, adattabili alle vostre esigenze di spazio e di arredo e che si integrano perfettamente con i sistemi di home entrateinment.

Potendo scegliere, orientatevi sugli arredi multiuso: come voi anche loro amano il cambiamento. Un pouf o un tavolino dotato di vano portaoggetti sono ideali per nascondere libri o dvd (che normalmente troveremmo sparsi ovunque...) e non solo aiuteranno l'ambiente a ritrovare un suo ordine, ma eviteranno la spiacevole sensazione di una stanza troppo carica e sovraffollata.

Ed in ultimo, se amate il decor, sbizzarritevi giocando con trame e tessuti, tappeti e complementi: saranno loro a dare il tocco finale, e del tutto personale, all'ambiente. Partite dai pezzi del cuore, quelli da cui non vi siete mai separati, che avete sempre amato o desiderato: fanno parte del vostro vissuto e sono quelli che meglio vi rappresentano. Da questi, con un attento gioco di riflessi e contrapposizioni, proseguite scegliendo ciò di cui necessitate,  ma sempre attenti all’insieme, accompagnando il tutto con leggerezza, ironia ed un pizzico di poesia... che si sa, nella vita, non guastano mai!

Post più popolari